Curriculum vitae

  • Psicologa Iscritta all’Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia
  • Membro di OPIFER, Organizzazione di Psicoanalisti Italiani Federazione e Registro, riconosciuta dall’ American   Academy of Psychoanalysis
  • Master in Mediazione Familiare
  • Master in Psicologia dell’Emergenza e Psicotraumatologia
  • Fa parte della Rete Nazionale degli Psicologi dell’Emergenza
  • Psicologa di “Rete Rosa” Centro Interistituzionale contro la Violenza
  • Socio Fondatore della Associazione di Automutuo aiuto (self help) costituita da utenti operatori e volontari psichiatrici “Il Clan/Destino” che opera sul territorio di Saronno
  • Laureata in Filosofia della Scienza
  • Docente di Psicologia Sociale

Chi è la dr.ssa Luciana Ceriani

La dott.ssa Ceriani dedica alla propria attività di psicologa le risorse professionali e culturali che ha sviluppato in decenni di professione e di formazione continua.

Un percorso che le ha permesso di entrare un rapporto profondamente costruttivo con la comunità territoriale nella quale opera e che la vede oggi al centro di numerose iniziative a sostegno del benessere psicologico ed emotivo di una platea di persone sempre più vasta.

L’individuo è posto all’interno di un contesto sociale nel quale il nucleo familiare rappresenta uno degli elementi cardine della percezione di sé.

Ne consegue un approccio che possa offrire sostegno al disagio partendo dalla valorizzazione dell’individuo e che sia volto ad aiutare il paziente a prendersi carico di se stesso anche liberandosi da situazioni penose e drammatiche che possono nascere, consumarsi ed esacerbarsi proprio all’interno dei contesti sociali più comuni e, troppo spesso a torto, ritenuti sicuri o protettivi.

In questo alveo culturale e metodologico si formalizza l’area di intervento della dott.ssa Ceriani, che considera la presa in carico di un paziente come la possibilità di rielaborare eventi, contesti e storie che hanno portato al palesarsi di una condizione di sofferenza dalla quale è possibile e necessario uscire.

Plasmare una nuova percezione di sé e del proprio valore è uno dei fili rossi che attraversa l’intera esperienza di sostegno psicologico che la dott.ssa Ceriani offre nelle molteplici forme di intervento sulle quali sì è dedicata negli anni.

In questo contesto trova spazio il sostegno che può essere richiesto per una maturazione serena ed equilibrata negli adolescenti e nei giovani adulti, che attraversano delicati e percorsi di trasformazione fisica, emozionale e relazionale. Così come, mantenendo aperto lo sguardo sul nucleo sociale di base, la costruzione del ruolo genitoriale, niente affatto scontato e in evoluzione continua secondo le tappe di crescita dei figli e la struttura familiare.
Si innesta quindi, sulla base di questo intreccio sociale di base, il tema del supporto psicologico alla coppia, unità di intenti costruita sulla volontà e capacità di due persone di adattarsi, compensarsi e plasmarsi attraverso il tempo e le esperienze.

Il punto di arrivo di un supporto psicologico è sempre comunque un sostegno attivo perché l’individuo possa superare momenti o fatti che ne compromettono il benessere emotivo e, talvolta anche, fisico. Per questo il contributo della dott.ssa Ceriani si inserisce anche là dove la coppia fallisce o si rivela un’unione dannosa. Nei casi in cui è possibile ancora recuperare il dialogo, il ruolo della mediazione familiare può aiutare nel percorso di uscita dalla relazione e nella definizione di accorgimenti utili a tutelare il benessere emotivo di tutte le parti coinvolte, genitori e figli con le individuali necessità di ridefinirsi.

La famiglia, la coppia, la relazione col partner non trovano però sempre soluzioni di dialogo e rispetto reciproco per affrontare le piccole quotidianità come pure gli eventi traumatici e dirimenti.

Da anni la dott.ssa Ceriani è attiva sul tema della violenza domestica, che spesso è esercitata in forme fisiche, verbali, psicologiche, economiche sia sulle donne che sui minori. L’esperienza vissuta dalla vittima, in questo caso, può essere tanto più drammatica quanto ristretta e indifferente è la rete sociale di sostegno. Lavorando in Rete Rosa e conducendo il suo gruppo di auto mutuo aiuto, la dott.ssa Ceriani si propone di aiutare le vittime in un percorso di uscita dalla situazione di pericolo, umiliazione o abuso lavorando, per quello che compete all’aspetto psicologico della situazione, sulla riscoperta del proprio valore, il superamento della condizione di vittima e la ricerca di una forma di espressione di amore per se stessi che passa anche dalla riscoperta di emozioni profonde e bisogni comunicativi soffocati dalla mortificazione della violenza.

Le persone possono scegliere di vivere meglio, di affrontare i cambiamenti con serenità, obiettività e fiducia, possono scegliere di trasformarsi nella versione migliore di se stessi, possono scegliere di amarsi e di sentire di meritare l’amore di chi si ha accanto.

Quando le parole non sono efficaci, perché non riescono ad esprimere l’intensità o la forma dell’emozione, ecco che questa forma può essere presa da un oggetto, creato dalle mani e suggerito dal messaggio che non trova espressione nella voce della persona che cerca di superare un blocco, un trauma, una difficoltà.

Nel percorso di sostegno psicologico la dott.ssa Ceriani ha quindi riservato uno spazio importante al bisogno espressivo individuando forme di elaborazione creativa e artistica dal disegno alla pittura fino alla lavorazione di materiali duttili, come la creta. Un modo per indagarsi, elaborare, esprimere, creare, e riconoscere a quell’angoscia, quel pensiero, quella paura, una forma malleabile, gestibile, contenibile e, superabile.

Via Giovanni XXIII 28, 21047 Saronno (VA) Tel. 029621254 luciana.ceriani@fastewebnet.it
css.php